Registrazioni svanite, guerra di brand, lotte intestine sull’healthcare bill e un cecchino che uccide a 2 miglia di distanza. Con un colpo solo. 

È chiaro – come scrive con un tweet Mattia Ferraresi de il Foglio –  che Donald non avrebbe mai twittato una cosa come quella di ieri, ovvero, “non ci sono registrazioni sulle conversazioni con Comey”.

Un tweet dettato, forse sotto tortura (?), dagli avvocati del presidente. Intanto l’internet si infiamma. Le reazioni dei follower del presidente vanno da “basta con questa sitcom” a “non può che essere uno scherzo”. Tanto basta.

In fatto di leaks, ormai all’ordine del giorno, bloomberg tv aveva dato la notizia minuti prima del tweet del presidente.

[Fox news] Altra storia riguarda la guerra di brand: per molti quello dei Dems è molto peggio – a livello di percezione – di quello di Trump. Ma si sapeva, era ormai comprovato.

Gatta da pelare in senato sul provvedimento che sostituirà la disastrosa ObamaCare. Diversi senatori repubblicani si oppongono alla nuova health bill. Sono i Rep. duri e puri : Rand Paul, Ted Cruz tra tutti. Motivo? Vogliono garanzie sul contenimento delle spese e l’abbattimento dei costi dell’assicurazione sanitaria per i cittadini. Come dicono loro “la più grande promessa”.

Chiudiamo in colore, rosso sangue.

Iraq, un cecchino dell’esercito canadese segna un nuovo record abbattendo un combattente ISIS da 2.2 miglia. Tre chilometri e mezzo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...