Viva il pensiero unico, viva le capre: il video di Trump incita alla violenza. I VIP che lo minacciano di morte, no. 

Il tweet di ieri – storia già riportata in questa testata – ha spaccato l’internet. Indignazione, risentimento ma anche qualche plauso. Che non vi verrà riportato. Nel caso, leggetevi i commenti allegati ai post di qualche “giornalone” su FB. 

Il Comitato dei Giornalisti per la Libertà di stampa – USA – attacca il presidente imputandogli un atteggiamento di incitamento alla violenza contro i media. 

Elementare, Watson. 

Chi, invece, ha avuto il piacere di chiamare il presidente “sacco di merda”, rappresentarlo con la testa mozzata o, infine, minacciarlo di morte (vedi l’ultimo disperato J. Depp), naturalmente NO. È libertà di espressione e pensiero. 

Lista di quanto riportato sopra, minacce legali. 

A senso unico. 

Il mondo è piccolo. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...